Centro di Promozione Culturale per il Cilento  


Venerdì, 7 Marzo, 2003


Torna all'home page
 
Primo Piano
Fatti
Cultura
Attualità
Società
Rubriche
Spazio aperto
Lettere al giornale
Contributi
Foto del Cilento
Redazione
   
Richiesta abbonamento
 

 GUESTBOOK
Firma il libro degli ospiti. Invia un commento su Cronache Cilentane On Line.

ABBONATI A CRONACHE CILENTANE
Sottoscrivi on line il tuo abbonamento a Cronache Cilentane. Riceverai ogni mese a casa tua una copia del giornale.

VUOI INSERIRE IL TUO BANNER PUBBLICITARIO SU CRONACHE ON LINE?
Scrivi a Cronache Pubblicità oppure telefona allo 0974-823606

PAGINA 2

I SOGNI MUOIONO ALL'ALBA

La "Retrospettiva del Cinema d'Autore" quest'anno non si farà per il disinteresse delle istituzioni locali

L'Associnema Agis di Agropoli, da circa un ventennio, svolge una massiccia aziona promozionale del Cinema nel Cilento, per quanto attiene la parte artistica e culturale tenuta fino ad alcuni anni fa, la cui iniziativa nacque nel lontano 1986 con le prime proiezioni di capolavori sotto le stelle.
Inoltre, dal 1999 l'associazione ha aperto anche una finestra dedicata al grande cinema italiano, portando in visione gratuitamente, per due giorni, diverse celebri opere cinematografiche con la partecipazione diretta degli stessi interpreti e dei relativi registi.
Il cav. Domenico Avenia, presidente del cineclub locale, visto quest'anno negata la concessione dell'unica sala esistente sul territorio cittadino per poter svolgere gli spettacoli, rende noto, in appresso, il suo disappunto sul disinteresse delle istituzioni agropolesi verso la prestigiosa manifestazione.
"Il nostro impegno nel Cilento è ormai molto incisivo e ciò lo sanno tutti, però se ci ostacolano il cammino con questi sgambetti vuol dire che anche noi dobbiamo chiudere i battenti, con tutte le conseguenze possibili di danni morali nei confronti di giovani cineasti e del pubblico di ogni fascia di età.
La nostra rassegna inizialmente veniva svolta nel mese di settembre, poi, al fine d'incentivare il turismo anche nella bassa stagione, pensammo di differirla nel corso del mese di dicembre.
Così, per qualche anno abbiamo avuto l'opportunità di utilizzare l'Aula Magna dell'Istituto Tecnico Commerciale, ma per ottenere una buona visione delle immagini siamo stati costretti ad oscurare completamente la predetta sala, affrontando una discreta spesa insopportabile per le nostre modeste possibilità.
Pertanto, considerato che ora funziona il cinema "Serao" presso la Scuola Media, ho inoltrato con largo anticipo regolare richiesta al Comune confidando nel benevole nulla-osta.
Tuttavia, pur sollecitando l'istanza qua e là mi hanno fatto sapere che la sala viene sistematicamente occupata ed utilizzata dagli studenti per i corsi musicali giornalieri e quindi impossibile di poter ospitare, anche per solo due giorni, la "Retrospettiva del Cinema". A questo punto ho dovuto fare dietro front ed annullare la manifestazione per motivi logistici, rinunciando altresì al contributo della Provincia il cui Presidente Alfonso Andria si è sempre dimostrato molto sensibile nei nostri confronti".
Domenico Avenia così conclude il suo sfogo: "Senza voler inasprire ulteriormente i toni della polemica, adesso mi sovviene in mente il film realizzato, molti anni fa, da Indro Montanelli, "I sogni muoiono all'alba", per cui se questa è la realtà locale, nonostante i tanti sacrifici finora sostenuti, decisamente depongo le armi perché sono molto sfiduciato".
Levy






© 2003 Centro di Promozione Culturale per il Cilento - Web design Studio Scriptorium Agropoli